Blog - chiesamadredelia.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

ERO FORESTIERO E MI AVETE ACCOLTO

Pubblicato da sac. Carmelo carvello in WEB E RELIGIONE · 22/12/2020 16:57:00
A proposito della ripetuta affermazione dell'esclusiva(?) Presenza Reale di Gesù nell'Eucarestia è sempre utile, anzi fondamentale, leggere, meditare lungamente e mettere in pratica ciò che afferma l'Enciclica magistrale del grande papa san Paolo VI dal titolo "Mysterium fidei" (n. 36-40), dove giustamente vengono ricordate altre "Presenze Reali" di Cristo.
Ho voluto fare questa premessa perchè dal maggio di questo anno 2020 abbiamo accolto e sono presenti nella nostra Chiesa Madre, fino alla fine di ottobre, otto ragazze provenienti dalla Nigeria per lavorare "a norma di legge" in un'azienda agricola di Delia. Tre meravigliose suore le hanno liberate dalla strada dove erano "schiavizzate", offrendo loro affetto e dignità.
Esse per noi e fra noi sono una nuova "Presenza di Cristo", perchè rimane sempre vero ciò che leggiamo nel Vangelo: "Ero forestiero e mi avete accolto... Quando avrete fatto questa cosa per un fratello (o sorella) l'avete fatto a me" (Matteo capitolo 25). Gesù si è identificato con il forestiero!
E allora, di conseguenza, l'Eucarestia non è l'unica possibilità di incontrare Cristo ed essere salvati da questo incontro con Lui.
Ad esempio, i migliaia e migliaia di cristiani che vivono in Amazzonia e partecipano soltanto, a volte, solo una volta in un anno o due anni, alla celebrazione eucaristica, incontrano Gesù soltanto allora? O Gesù stesso ha "inventato" altri modi e altre possibilità per incontrarlo veramente ed essere salvati da Lui?
Questi nostri fratelli e queste nostre sorelle vivono una vita profondamente cristiana, nonostante tutto.
Sono convinto che il paradosso significativo del filosofo Biagio Pascal mi pare, ancora oggi e sopratutto oggi, sempre valido: "Se al momento della mia morte, non trovate un prete che mi porti la Santa Comunione, portatemi un Povero. Anche in quel modo, incontrerò Gesù Cristo, mio Salvatore".





LA CHIESA NON DEVE FARE POLITICA! OPPURE SI?

Pubblicato da sac. Carmelo carvello in WEB E RELIGIONE · 22/12/2020 16:54:00

"Verginità"! e' possibile?

Pubblicato da in WEB E RELIGIONE · 4/7/2012 05:44:21

“Il sacerdote e la pastorale nel mondo digitale:

Pubblicato da Papa Benedetto XVI in WEB E RELIGIONE · 16/5/2010 00:00:00
MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLIV GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI “Il sacerdote e la pastorale nel mondo digitale: i nuovi media al servizio della Parola” ...Attraverso i moderni mezzi di comunicazione, il Sacerdote potrà far conoscere la vita della Chiesa e aiutare gli uomini di oggi a scoprire il volto di Cristo, coniugando l’uso opportuno e competente di tali strumenti, acquisito anche nel periodo di formazione, con una solida preparazione teologica e una spiccata spiritualità sacerdotale, alimentata dal continuo colloquio con il Signore. Più che la mano dell’operatore dei media, il Presbitero nell’impatto con il mondo digitale deve far trasparire il suo cuore di consacrato, per dare un’anima non solo al proprio impegno pastorale, ma anche all’ininterrotto flusso comunicativo della “rete”...
Torna ai contenuti | Torna al menu